Logo 1
logo 2
Consulente Ispirativa
Vai ai contenuti

Da quanto tempo stiamo aspettando???

armonia studio olistico
 
...e quanto tempo abbiamo ancora intenzione di aspettare?!
L'Idea che il tempo ci porterà soluzioni, che perdiamo tempo o che ci manca tempo per fare ciò che desideriamo, crea una proiezione lineare in una realtà che continuerà ad essere lontana da noi, troppo avanti o troppo indietro. Impedendoci di espandere ciò che è ora.
Nel adesso esiste già Tutto, se lo osserviamo in potenza solo nel presente è possibile esprimere tutte le possibilità d'azione o non azione. Una visione consapevole permette una scelta consapevole che fà la differenza attraendo l'energia necessaria al nuovo per condensarla in uno spazio. Spazio/tempo!

ALLORA PERCHÉ ANCORA NON SCELGO?
CHI O COSA STO ASPETTANDO?


Quando immagino il nuovo sono in un CAMPO IGNOTO, in una scelta che prima di quel momento non esisteva e che non fa parte di un sistema conosciuto.
Dunque per tutelarsi il sistema stesso attiva l'allerta, mi avverte di un possibile ERRORE presentandomi un dubbio.

Starò facendo la cosa giusta?
Sarò in grado di?
Questo è un istinto utilizzato in natura per il mantenimento della specie, ma che rimane attivo anche quando la specie non è in pericolo, un'informazione di base che opera silente fino a che non viene vista.

Avendo chiaro questo è facile comprendere che nel momento in cui affronto il nuovo e mi preparo ad un cambiamento, la modalità errore attiva mi mostrerà immediatamente l'allerta verso tutto ciò che non conosco; un'esperienza, una persona, un progetto, annebbiando la mente di mille dubbi che conduranno ad evitare il nemico, ed il pericolo del fallimento.  
Da quello stesso punto di errore giudicherò chi non fa scelte uguali alle mie e non contento, giudicherò anche chi fa le mie stesse scelte proprio perché le ritengo mie, tenendo così tutto lontano da me auto-eliminandomi dal gioco!

Se consideriamo che lo spazio del presente è l'unico in cui posso creare la realtà, la mia esperienza di vita, i conti sono presto fatti!
NON CREO E ME NE LAMENTO!!!
Sto vivendo la vita come un bambino capriccioso che se ne va con la palla quando gli amichetti non stanno alle sue regole....ma scusate, sono io a poter scegliere di giocare con le regole della vita o la vita a doversi adattare alle mie regole!!???

Cosa ci fa scegliere di auto-eliminarci dalla Vita?
È veramente la paura del nuovo o il ricordo del vecchio?

Sappiamo che un ricordo nella memoria associativa fa scattare una reazione ad un' emozione che abbiamo già vissuto.
Se l'emozione è ritenuta positiva abbiamo voglia ed energia per affrontare l'esperienza.
Se l'emozione è ritenuta negativa ci blocchiamo e andiamo a casa con la palla!

DUNQUE CHI E' CHE SCEGLIE?
Agiamo con consapevolezza o reagiamo alla vita rallentandone il flusso vitale?
E cosa scegliamo?
Facciamo scelte dal infinito potenziale o da ciò che già conosciamo, ricordo?
Impariamo a riconoscere e utilizzare le emozioni come mezzo potenziante, come spinta alla vita stessa invece che come limite.

Se state vedendo questo giochino della personalità, il fatto stesso di osservarlo modifica la scelta successiva che avverrà non per reazione ma per consapevole osservazione e ascolto del momento presente.
Creando così nuove piste da seguire sempre più coerenti a ciò che realmente esiste ora, in questa vita di infinite possibilità!

ALZIAMO LA VIBRAZIONE ORA!!!

Nel momento in cui riconosco questa dinamica non ho più un sistema a cui essere coerente e che mi allerta quando sono in zona errore per farmi rientrare nei parametri.
Non sono più soggetto alle scelte della personalità ma sono l'osservatore libero di entrare e uscire da ogni sistema senza vincoli, perché l'unico sistema in cui mi identifico è l'INFINITO.

E se l'osservatore è ciò che di più avvicin alla Coscienza posso riconoscere di essere Coscienza pura che viaggia tra i mondi.  

Energia creatrice e non vincolata da materia statica ma in unione a materia che nell'interazione si trasforma costantemente in una replica di infiniti “Me”, permettendo di creare più realtà tutte funzionali all'unico sistema INFINITO manifesto su più ottave. Differenti Dimensioni che scambiano informazioni simultaneamente generando energia disponibile a tutto il sistema.

Ogni ottava è un mondo armonico da esplorare, una frequenza armonica con un suo suono.
L'utilizzo consapevole del suono permette di trasformare realtà distorte in realtà funzionali senza inutili resistenze che attiverebbero la modalità errore.

Il suono permette di destrutturare l'idea permettendoci di utilizzare il massimo potenziale disponibile oltre le paure.

Cosa dovremmo aver paura di perdere se siamo il TUTTO!?


Osserva con attenzione quanto i ricordi scelgono per “TE”!

E se non avessi più ricordi, il potenziale ne sarebbe limitato o potenziato ad emergere?
Niente tempo lineare, niente ricordi, niente limiti?....ma di questo parliamo un'altra volta, alla prossima puntata!!!

scarica l'App gratuita per ricevere gli aggiornamenti del Blog




0
recensioni
WELCOME!
Benvenuto ad armonia
ISCRIVITI alla NEWSLETTER
armonia di Donatella Pederzoli
professionista di cui alla legge 4/2013
p.i 03431950363
armonia@armonia-life.com
via grande rosa, 399
41019 Limidi di Soliera (MO)

Torna ai contenuti